Domenica 31 maggio 2015 la Toscana rinnoverà il suo Governo Regionale. Come in ogni appuntamento elettorale, candidati e candidate scoprono (o riscoprono) l’interesse a dire/fare qualcosa per le persone LGBTI (lesbiche, gay, bisex, trans, intersex). Tuttavia questi temi trovano difficilmente spazio nei programmi di Governo e – a urne chiuse – vengono tradotte in strategie ed azioni concrete.La Toscana è stata la prima Regione ad approvare una Legge contro le discriminazioni per orientamento sessuale ed identità di genere (LR n. 63/2004). A oltre 10 anni dalla sua approvazione persiste un vuoto normativo a livello nazionale e, nonostante le tante iniziative realizzate da Associazioni e Istituzioni, sembrano aumentare l’omofobia e la transfobia sui diversi territori.

Proprio per questo, in occasione delle imminenti elezioni, Azione Gay e Lesbica e IREOS vogliono rimettere al centro la questione dei DIRITTI LGBTI nell’idea di una Toscana più accogliente ed inclusiva.

TOSCANA LGBTI vuole:

* Portare nel dibattito elettorale il tema del riconoscimento dei diritti, a partire da quelli di gay, lesbiche e trans

* Promuovere il voto alle elezioni regionali 2015 ed una partecipazione consapevole da parte di tutti i cittadini e tutte le cittadine

* Offrire uno spazio di visibilità politica a tutti/tutte coloro che si candidano al ruolo di presidente o di consigliere regionale

* Sapere come la pensano i candidati e le candidate dei partiti maggiormente rappresentativi, in modo da orientare il voto verso quei candidati/e più friendly

* Verificare la coerenza di coloro che saranno eletti ed elette in Consiglio o chiamati/e a ricoprire altre responsabilità politiche

L’iniziativa nasce da Toscana Laboratorio dei Diritti LGBTI, iniziativa promossa da IREOS ed Azione Gay e Lesbica il 14/15 febbraio 2015 e si richiama alla campagna “A FAR L’EUROPA COMINCIA TU”, realizzata da Arcigay nazionale ed Andoss in occasione delle elezioni europee del 2014, che ha sottoposto ai candidati e alle candidate al Parlamento Europeo una piattaforma di istanze.